Menu Home

Gnocchetti sardi ai gamberi

  • gnocchetti sardi (malloreddus) 100 g precotti e raffreddati con olio
  • zucchine tagliate a dadolata (precotta) 50 g
  • pomodori ramati tagliati a dadolata, più 6 petali di scorza di pomodoro essicati (per la decorazione)
  • 5 pomodorini ciliegia tagliati in 4 spicchi
  • 12 code di gamberi freschi sgusciate
  • un cestello fatto di formaggio pecorino sardo e verdure, colorato con lo zafferano
  • 4 riccioli di burro
  • 3 scalogno tritato
  • un ciuffo di prezzemolo tritato
  • olio d’oliva
  • sale e pepe
  • cognac
  • vino bianco
  • brodo di carne chiaro
  • pecorino grattugiato
  • zafferano, 5 - 6 stimmi

X 1 -- MIN 3

Preparazione

In una padella calda fare sciogliere 4 riccioli di burro e alcune gocce di olio d’oliva, rosolare leggermente lo scalogno aggiungendo lo zafferano reso in polvere e i gamberi sgusciati. A metà cottura dei gamberi, flambare con cognac e poi insaporire con vino bianco facendolo evaporare, concludere la cottura dei gamberi e riporli a parte su un piatto caldo coperto. Mettere del brodo in padella e fare rosolare le zucchine insieme alla dadolata di pomodoro, passare gli gnocchetti in padella precedentemente cotti e rimestare bene il tutto facendo insaporire, aggiungere del brodo quando si asciuga, fino a cottura ultimata. Aggiungere una spolverata di pecorino sardo grattugiato e mescolare bene. Sistemare gli gnocchetti nel cestello realizzato col pecorino sardo, precedentemente adagiato su un piatto di presentazione caldo, decorare con le code di gamberi ancora calde formando un sole e al centro i petali essicati di pomodoro, spolverare di prezzemolo tritato e servire ben caldo.


TI SUGGERIAMO ANCHE: Formaggelle (Pardulas).