Menu Home

Donazioni Medici Senza Frontiere Repubblica Democratica del Congo progetto “Masisi”

Un parto sicuro salva due vite!
La Repubblica Democratica del Congo (RDC) è uno dei paesi più poveri al mondo, con tassi di mortalità infantile e di mortalità materna elevatissimi: 540 decessi ogni 100.000 nascite! Centinaia di donne muoiono ogni anno per complicanze legate alla gravidanza e per parto interrotto.
Quando la vita di una madre è a rischio, è a rischio anche la vita del nascituro e quella dei figli più grandi che sono abbandonati a se stessi: salvare la vita di una madre significa quindi salvare anche quella dei suoi figli.
Il paese è afflitto da oltre 60 anni di guerra civile e da oltre un decennio è al centro di quella che è stata definita la “Guerra mondiale d’Africa”.
Dal 1994, sono state perse più di 5 milioni di vite, come diretta conseguenza della violenza, delle malattie e della malnutrizione.
Il Nord Kivu è una delle zone più colpite dal conflitto: oltre 500.000 persone sono sfollate a causa delle violenze e i loro bisogni medico-umanitari sono ingenti.
Nel distretto di Masisi, dove si concentrano oltre 65.000 sfollati, Medici Senza Frontiere MSF è l’unica organizzazione che offre assistenza sanitaria di base e specialistica alla popolazione.
MSF fornisce gratuitamente assistenza medica in tre strutture sanitarie stabili, tra cui un reparto maternità (Village des Femmes) e cliniche mobili sul territorio.
Si forniscono attività sanitarie di base, incluse campagne massive di vaccinazioni per i bambini, cure specialistiche e interventi chirurgici.
In un anno mediamente, MSF assiste oltre 3000 donne durante il parto.

Grazie di cuore a tutti i clienti da Nonna Isa e Medici Senza Frontiere.